Ultime notizie
Le ideologie, come le fedi, hanno fatto e continuano a fare un’immensa quantità di male. Poi grazie a Dio tramontano e scompaiono.  (Doris Lessing)

Le ideologie, come le fedi, hanno fatto e continuano a fare un’immensa quantità di male. Poi grazie a Dio tramontano e scompaiono. (Doris Lessing)

Quest’anno l’11 settembre cade nel ventennale dell’attentato alle Torri Gemelle di New York. Molti di noi hanno ancora vivide, nel ricordo e negli occhi, quelle tremende immagini.

Nella rievocazione di questi giorni, una domanda continua a imporsi su tutte: come sia possibile che una fede religiosa – ricettacolo di pace, amore e di anelito di eternità – portata agli estremi riesca a concepire un disegno di morte così perverso e pervasivo da coinvolgere migliaia di vite umane prese a caso e totalmente innocenti.

Il potere delle fedi estremizzate e delle ideologie – quando anch’esse vengono portate all’estremo – di essere portatrici di enormi quantità di male è probabilmente uno degli aspetti che più colpiscono del genere umano.

L’homo sapiens diventa – mi si perdoni il latino maccheronico – homo “insipiens”. L’uomo, ultimo anello della catena evolutiva, è infatti l’unico essere del regno animale che uccide il suo simile. Basterebbe riflettere su questa cosa per mettere in dubbio la nostra superiorità sul regno animale.

La frase del premio Nobel per la Letteratura, Doris Lessing, temo sia troppo ottimistica nella sua seconda parte. Il male credo sia difficile che si estingua. Se un’ideologia nefasta tramonta ce ne sono altre pronte a sorgere. È di questi giorni la notizia sui propositi violenti di alcune frange estreme di no-vax.

Il male, dunque, è sempre pronto a rinnovarsi e riciclarsi in mille forme nuove. Per combatterlo bisogna anche saperlo riconoscere. A tal uopo conviene ricordare, in chiusura, la seguente riflessione della filosofa Hannah Arendt:

“Il male non ha profondità né una dimensione demoniaca. Si diffonde come un fungo, può ricoprire il mondo e devastarlo. É una sfida al pensiero, perché il pensiero vuole andare in fondo, tenta di andare alle radici delle cose, e nel momento che s’interessa al male viene frustrato, perché non c’è nulla. Questa è la sua banalità. Solo il Bene ha profondità.”

114 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!