Ultime notizie
Conversano: il 25 aprile nel segno della pace, la prima volta dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia)
Il corteo del 25 aprile 2013 a Conversano, in via Matteotti. Riconoscibili, tra gli altri, due "compagni" storici che non ci sono più: Pasquale Coletta e Tonino Campanella

Conversano: il 25 aprile nel segno della pace, la prima volta dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia)

Previsto il corteo in partenza alle 10.00 da piazza XX Settembre e iniziative nella sede della Fondazione Di Vagno che sarà aperta al pubblico dalle 10.00 alle 22.00. L’intervista al prof. Ermando Ottani

di Dino Ridolfi e Vittoria Ridolfi

Conversano – Sarà una festa della Liberazione che quest’anno vedrà la partecipazione, per la prima volta, dell’associazione Anpi – sezione di Conversano. La storica associazione dei partigiani si è, infatti, costituita in città nei mesi scorsi e ha eletto come presidente  il prof. Ermando Ottani. Oltre al corteo che partirà alle 10.00 da piazza XX Settembre e raggiungerà il monumento dei caduti, la giornata prevede iniziative culturali nella sede della fondazione Di Vagno: “Anche quest’anno - si legge in un comunicato della stessa fondazione – la Biblioteca di Comunità della Fondazione aprirà le porte al pubblico per tutta la giornata di giovedì 25 aprile. Dalle 10:00 alle 22:00, nelle varie sale, saranno consultabili documenti d’archivio, pagine dei quotidiani dell’epoca, si potranno vedere e ascoltare immagini e suoni che raccontano la Resistenza, ci saranno incontri con storici, autori e lettori, sarà un’occasione per informarsi, approfondire, scegliere e trovare le parole giuste“. Una serie di incontri e approfondimenti in collaborazione di Anpi Conversano, Cgil Puglia, Fondazione Gramsci di Puglia, Fondazione Rita Maierotti, Ipsaic Istituto Pugliese Storia Antifascismo e Italia Contemporanea, Bloombook ed Evviva Maria Trattoria Veloce

IL COMUNICATO DELL’ANPI DI CONVERSANO -  “L’ANPI di Conversano invita tutti i cittadini a partecipare numerosi alle iniziative promosse per la Festa della Liberazione nella giornata del 25 Aprile 2024. Il Comitato della Sezione conversanese dell’ANPI invita tutti i cittadini a far sentire, forte e chiara, la propria voce contro tutte le guerre. Vogliamo dire con chiarezza no alla guerra: fermate la guerra in Ucraina e a Gaza!! È assolutamente indispensabile operare per raggiungere un accordo per il cessate il fuoco subito, come ha più volte implorato papa Francesco. Lottiamo • per un mondo di pace e di nuovo sviluppo nelle relazioni fra i popoli • per cancellare le distanze, le differenze e le ingiustizie nel contesto di una nuova convivenza civile • per garantire a tutti, per quanto sarà possibile, un futuro di felicità e progresso. Quando i partigiani presero le armi per liberare il nostro Paese, lo fecero rivolgendo, con coraggio e speranza, lo sguardo ad un futuro di pace, di diritti, di lavoro e di democrazia, un futuro che venne iscritto negli articoli della nostra Costituzione repubblicana. La partecipazione alle iniziative del 25 Aprile è importante, proprio perché più saremo (cittadini, forze politiche, associazioni culturali e religiose) e più forte sarà la voce di coloro che si battono per il cessate il fuoco, per una politica di pace e di rinascita“.

L’intervista di Oggiconversano.it al prof. Ermando Ottani, presidente della sezione dell’ANPI di Conversano

1516 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>