Ultime notizie
La politica a Conversano: a geometrie variabili
Gentile in una foto con il candidato presidente del centrodestra alla Regione Puglia, Raffaele Fitto

La politica a Conversano: a geometrie variabili

È appena entrata nel vivo la campagna elettorale per le Amministrative del 20 e 21 settembre 2020 e già si presenta ricca di colpi scena, almeno agli occhi dei cittadini non coinvolti come “addetti ai lavori” nella formazione delle coalizioni e delle liste.
Si, perché, a ben vedere niente di nuovo sotto il sole quando la neve si scioglie: restano visibili esattamente le contraddizioni e le pochezze che in molti ci aspettavamo.
E in questo galeotti furono i social. Tante le trappole mediatiche in cui stanno cadendo alcuni candidati Sindaco e i loro gregari.
Ha destato non poco scalpore, e una certa ilarità, la notizia della alleanza tra il PD di Gianvito Matarrese e i Cittadini Protagonisti di quel Pasquale Gentile che, letteralmente pochi giorni prima, aveva annunciato la sua vicinanza politica al Candidato Presidente per la Regione Puglia di destra, Raffaele Fitto, non avendo, peraltro, fatto mistero nei mesi precedenti della sua vicinanza politica a Fratelli d’Italia, la formazione nazionalista e di ultradestra di Giorgia Meloni.
Imbarazzo degli interessati? Nessuno, se non dei Giovani Democratici che, paradossalmente rispetto allo scarto generazionale, sono quelli con maggiore cultura politica, senso della coerenza e attenzione a un progetto politico, e che una qualche differenza a destra e sinistra ancora la annoverano.
Ed è stato cavalcato da destra e in particolare dal candidato Matteo Salzo, e i partiti di destra che lo sostengono, l’ultimo episodio della serie, che vede Giuseppe Lovascio indicato da Italia in Comune – Puglia tra i “suoi” candidati Sindaci: peccato che Italia in Comune a livello regionale è schierata con Emiliano candidato Presidente, e se annovera tra le sue fila amministratori di grande spessore come Michele Abbaticchio e Davide Carlucci, in realtà ha anche imbarcato personaggi in cerca d’autore provenienti da ogni parte politica. E allora sorge spontanea la domanda: ma Lovascio quali idee promuove nel suo progetto di governo e su quali elettori vuol fare presa? È risaputo, infatti, che le liste civiche di appoggio a Lovascio sono quelle che tradizionalmente si collocano a destra, ma una lista vicina a Emiliano fa il tifo per lui.
Ed è inutile correre a ritirare un post: sui social le tracce restano, e gli avversari da destra legittimamente rilanciano.
Due esempi, solo due tra tanti, di quanta confusione regna sotto il cielo, e di quanto certi politicanti locali siano irrispettosi della dignità del voto degli elettori, che al contrario di certi faccendieri, hanno imparato da anni – paradossalmente grazie ai Salvini che affollano le nostre spiagge e le nostre piazze – che l’identità politica è un valore e che destra e sinistra esistono ancora e sono precise categorie del pensiero politico, almeno quanto sono dimensioni della vita quotidiana respingimenti e accoglienza, discriminazione e inclusione, assistenza monetaria e inserimento lavorativo, maschilismo e parità di genere, privilegi per pochi e accessibilità dei servizi per tutti.
E allora, non solo vinca il migliore, ma vinca il rispetto per la Politica Buona.
Lovascio in una foto ad una manifestazione con Emiliano e il movimento Italia in Comune

Lovascio in una foto ad una manifestazione con Emiliano e il movimento Italia in Comune

Gentile in una foto di due anni fa con Michele Emiliano

Gentile in una foto di due anni fa con Michele Emiliano

 

 

1781 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!