Ultime notizie

Editoriale

Abbonati ai Feed

“Il ferimento del bambino è un fatto di comunità. Non si può girare la testa dall’altra parte”

Viale alberato di Villa Garibaldi

di Chiara Candela Questo non è un fatto di cronaca, non è una cosa da sindaco, o meglio, non solo. Questa è una questione di comunità. Sappiamo tutti che realisticamente (poi qualcuno lo proclamera’ su qualche palco) non si può avere un vigile urbano, un carabiniere o un volontario civico in ogni angolo della città. E che non basta che i servizi sociali “abbiano in carico la famiglia”. Da genitori sappiamo bene che molti ragazzi e ragazze di 8, 10, 12 anni sapevano perfettamente che 2 ragazzini erano sempre in giro in largo di corte e dintorni con un coltellino ... Continua a leggere »

Lovascio, il polpo (la città) e lo scoglio (il potere)

L'avv. Giuseppe Lovascio

L’avv. Lovascio torna da candidato sindaco. Nessuno lo aveva cacciato in quel settembre 2017 quando decise, di sua spontanea volontà, di dimettersi e consegnare la città al commissario adducendo questa motivazione: voglio fare il deputato. Tutti sanno come andò a finire: il suo mentore, Quagliariello, lo lasciò appiedato. E la città rimase orfana di un’amministrazione per il desiderio di una persona, il sindaco in quel caso, che aveva anteposto le sue aspirazioni al governo della città che era stato chiamato a guidare. Ciao ciao Conversano! Lovascio lasciò al suo erede più naturale lo scettro della ‘sua’ delusione. Gungolo divenne candidato ... Continua a leggere »

Democrazia paritaria: la fase 2 della politica. La battaglia della doppia preferenza in Puglia

Anna Maria Candela

I cittadini pugliesi da molti anni votano con la doppia preferenza: hanno votato per le elezioni europee nel 2014 e nel 2019 sapendo che potevano esprimere più di una preferenza, a condizione che fossero per candidati di genere diverso; hanno votato per le elezioni amministrative, ad esempio a Conversano già nel 2013 e nel 2018, potendo esprimere due candidati al Consiglio Comunale, purché fossero una donna e un uomo. Lo ricordiamo: nel 2013 furono elette solo due consigliere, nel 2018 la maggioranza a sostegno di Pasquale Loiacono ha vantato la presenza di ben 5 consigliere su 16. E avremo la ... Continua a leggere »

“Le elezioni si vincono e si perdono, la dignità una volta che l’hai persa è per sempre”

Piero D'Argento

Com’era prevedibile, cominciano a volare gli stracci. Sorprende come la stagione presente della politica locale sia caratterizzata da un livore e un disprezzo sproporzionati, senza misura. Ci deve essere qualcosa di irrisolto, tra i protagonisti della vicenda; qualcosa di personale, che alimenta lo scontro oltre le regole del normale, anche se aspro e duro, confronto politico. Come spiegare altrimenti alcune dichiarazioni («Il Sindaco si era montato la testa») (vedremo «Loiacono, se ha le (…) di ripresentarsi come candidato») che nulla hanno a che fare con la politica e, almeno nel secondo caso, nemmeno con il buon gusto. Diciamolo chiaramente, alcuni ... Continua a leggere »

Pasquale Bonasora: “quale idea di regole hanno se considerano perdita di tempo un Consiglio Comunale?”

Pasquale Bonasora, ex consigliere comunale . Attualmente è nel direttivo dell'associazione Labsus che si interessa di beni comuni

A sentire le forze di opposizione presenti in Consiglio a Conversano il Sindaco si è negato al confronto e, di conseguenza, la celebrazione di un Consiglio comunale rappresenterebbe, per loro, solo una “perdita di tempo”. Ora, prima ancora di ogni considerazione di natura politica, quale concezione della democrazia può avere chi parla della massima assemblea cittadina come di una “perdita di tempo”? Quale idea delle regole hanno? Eppure lo Statuto del Comune di Conversano (art. 16) e il Regolamento del Consiglio Comunale (art. 50, art. 88) assegnano al Presidente del Consiglio e a un quinto dei consiglieri il potere di ... Continua a leggere »

Anna Maria Candela: “Non è andato tutto bene”

Anna Maria Candela

La dott.ssa Candela con un post su Facebook, commentato anche dall’ex Ministro Livia Turco, pone l’accento sull’assenza della sanità territoriale L’emergenza Covid-19 ha fatto emergere la grande valenza della sanità pubblica, le enormi risorse di professionalità e umanità su cui può contare, la capacità di operare in condizioni di grande emergenza continuando a sperimentare protocolli di cura e persino di estendere la dimensione in posti letto delle rianimazioni e delle terapie intensive. È grazie a questa Sanità pubblica che è stato possibile guarire molte più persone di quante ne sono decedute, e trovare protocolli di cura molto più che promettenti. Questo è ... Continua a leggere »

La “Casa” della Gil e un ricordo resiliente

Gianvito Mastroleo,  Presidente della Fondazione Di Vagno

La restituzione alla pubblica fruizione, e per quella destinazione, della GIL è motivo di soddisfazione per la Città e, si parva licet, anche per me (per tante ragioni). Sono stato “basagliano” convinto e dunque per la chiusura dei manicomi e strutture aperte, “case alloggio” o “case famiglia”, per pazienti psichiatrici: personalmente ne promossi una a Conversano sul finire degli anni ‘80 su via Cozze, che ha funzionato (credo abbastanza bene) e per molti anni. Sapere che se ne inauguri una nuova, bella, grande, luminosa, accogliente, dovrebbe rallegrarci tutti assieme. Ma torniamo a quella che nel periodo fascista era la “casa” della GIL, con l’annessa palestra ginnica. La ricordo bene quella ... Continua a leggere »

Il sindaco Pasquale Loiacono: “Il primo giorno di scuola è un momento emozionante, una esperienza bellissima nelle vite di ognuno di noi”

Pasquale Loiacono

“Il primo giorno di scuola è un momento emozionante, una esperienza bellissima nelle vite di ognuno di noi. Al suono della prima campanella ricomincerà puntuale l’impegno del personale docente e non docente, degli studenti e di tutte le famiglie che vivono quotidianamente la responsabilità della crescita e della istruzione della collettività. Impegno, dunque: mi piacerebbe che fosse questo il tema principale di ogni nostra attività. L’impegno che bambini e ragazzi saranno chiamati a manifestare nel percorso scolastico di quest’anno, l’impegno di tutti gli operatori nel fornire il miglior servizio possibile, l’impegno dei genitori nel condurre i giovani verso il futuro. ... Continua a leggere »

Ciccio Magistà: “Il comune senso del pudore utilizzato per celare le nostre paure e fragilità”

52033722_10215243328774690_394413126033866752_n

  Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’intervento dell’assessore alle Politiche Culturali e Welfare Ciccio Magistà “È del poeta il fin là meraviglia chi non sa far stupir vada alla striglia” cit. Giambattista Marino, considerato il massimo esponente della poesia Barocca. La vicenda che occupa il dibattito di questi giorni sull’esposizione in Piazza Castello delle opere di Letizia Battaglia insieme a Roberto Timperi e Mauro D’Agati, esposte per la mostra “Nude” nell’ambito della manifestazione Contempo, può essere riassunta nella frase del celebre poeta Giambattista Marino, abile interprete del gusto e della meraviglia che l’arte e i suoi messaggi devono suscitare. Nel senso ... Continua a leggere »

L’Europa facciamocela raccontare dai nostri figli che la pensano come il povero Antonio Megalizzi

Antonio Megalizzi

L’uccisione del giovane giornalista Antonio Megalizzi (28 anni), a Strasburgo, è l’espressione dell’efferatezza del fanatismo e ci riconsegna un grandissimo tema da affrontare: cos’è l’Europa? E perché in tanti la odiano mentre ci sono giovani che ne vanno fieri e, addirittura, ci rimettono la propria vita pur di raccontarla? Antonio Megalizzi era il rappresentante per l’Italia di Europhonica, la radio messa su da giovani europei che avevano partecipato e vinto un bando “europeo”. E ogni mese si recava a Strasburgo per raccontare le sedute del parlamento europeo; così facevano anche altri suoi coetanei dai diversi paesi del continente. Ed è ... Continua a leggere »

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!