Ultime notizie

Editoriale

Abbonati ai Feed

Inviti “ad personam” su whats app per recarsi al centro vaccinale, saltata completamente la comunicazione istituzionale del Comune e della ASL BA. Siamo al “si salvi chi può”

Il centro vaccinale del pomeriggio del 12 aprile 2021

Non c’è uno straccio di un comunicato istituzionale rivolto ai cittadini, né del Comune di Conversano né della ASL BA. In compenso girano messaggi su whats app che invitano “alcune” persone a recarsi al centro vaccinale del Campo “Castellaneta”. Una situazione peggiore di quella di domenica scorsa causata dai diversi messaggi che arrivavano da Bari ad ore alterne. Questo l’ultimo dei messaggi che sta girando su whats app: “Oggi pomeriggio dalle 14 potranno essere vaccinate indistintamente tutte le persone dai 60 anni in su anche senza patologie. Avvisate genitori, parenti o amici“. Quindi, in quella che dovrebbe essere la giornata ... Continua a leggere »

Un anno senza Vito Bonasora. Un’intera comunità orfana del suo impegno

Vito Bonasora

Un anno fa la notizia della morte di Vito è deflagrata nel silenzio e nella lentezza delle nostre vite in lockdown, anche se da molto tempo la sua presenza era diventata assai discreta, per la necessità di dividersi tra la battaglia ingaggiata con la malattia che lo stava divorando, i suoi affetti più cari e le sue letture. E’ deflagrata nelle nostre vite, con l’incredulità che fosse davvero successo, con la rabbia di non poter neppure celebrare un rito collettivo di saluto, con il dolore di una perdita definitiva. Per molti tra noi Vito è stata una persona importante, travolgente, ... Continua a leggere »

Conversano, aumentano i positivi e si riapre il mercato. Quanto è difficile il mestiere del Sindaco

Mercato settimanale

Nel giro di meno di ventiquattro ore il Sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio, ha fatto marcia indietro nella decisione di chiudere il mercato settimanale di venerdì 12 marzo, che aveva disposto per ordinanza e ha dovuto comunicare il numero dei positivi al covid che è salito a 113, con altrettanti 113 in isolamento fiduciario. Il mercato di venerdì prossimo, quindi, si farà al contrario di quanto aveva disposto. Sono state ore e decisioni che avranno fatto, spero, riflettere molto il primo cittadino e la sua amministrazione su cosa significhi governare ai tempi della pandemia. Momento che ha bisogno di calma, ... Continua a leggere »

“Non so cosa pensasse zia Giuseppina della Giornata della Donna”

Mimosa

Non so che cosa pensasse  “zia Giuseppina” della Giornata della Donna, non è mai capitato di parlarne con lei, lei che più volte ripeteva “Figlia mia, sposarmi? Mai, mai fare la serva di un uomo!” Veniva da una famiglia, non ricca, ma piuttosto agiata, il padre, Antonio, persona non comune, dalle vedute  molto ampie per la Conversano dei primi decenni del ‘900,  diede la possibilità a tutte le sue figlie (7) di studiare, quattro di loro diventarono maestre. Non fu mai donna di compromessi, ma di grande coraggio e schiettezza: la verità prima di tutto, insieme all’onestà, la verità senza ... Continua a leggere »

“Di Franco Cassano vorrei ricordare la sua severità verso lo sguardo corto, verso le scorciatoie facili del pensiero”

Franco Cassano, sociologo del Pensiero Meridiano, scomparso il 23 febbraio scorso

Ci sono persone che ci rendono migliori. Sono queste le parole che Peppino Cotturri ha scelto per ricordare il suo amico Franco Cassano. Forse è questo enorme sentimento, questo debito di riconoscenza nei confronti del professore, dell’intellettuale, del maestro autentico, dell’amico, che da giorni muove centinaia di persone nella condivisione e nella sofferenza per la sua scomparsa a scrivere due righe, due parole di ricordo. In cosa Franco Cassano ci ha fatto sentire migliori? Ciascuno ha il proprio ricordo, l’aneddoto personale, il racconto di un giorno o di una vita, che conserva amorevolmente, nel riserbo del proprio pudore. Ma qui ... Continua a leggere »

PIP annonario e Piano Casa, l’assessore Vito Cerri propone al Consiglio Comunale la discussione di provvedimenti impostati dai predecessori. L’assise approva all’unanimità

Vito Cerri, assessore all'Urbanistica del Comune di Conversano

L’attuale assessore all’Urbanistica, l’avvocato Vito Cerri, ha conservato tutti gli insegnamenti che la cultura “democristiana” gli ha tramandato: la consapevolezza che tutto si può sistemare e la capacità di rapportarsi con tutti, avversari politici in primis. Sarà stata quella cultura a consentirgli, contrariamente a qualche amico di viaggio più esuberante e amante del conflitto perenne, di continuare un’opera ampiamente avviata dai suoi predecessori e che riguarda: 1) l’ampliamento del PIP annonario (la zona degli opifici che è tagliata da via Cozze); 2) l’abbattimento dei costi del cambio di destinazione d’uso delle soffitte che, così come fu approvato dalla giunta precedente, ... Continua a leggere »

Auschwitz, il racconto e le foto di una visita che toglie il fiato e lascia senza parole

Auschwitz

Nel giorno della memoria le sensazioni e “il punto di non ritorno” di chi quel luogo lo ha visitato Conversano – Il mio,invece, è il racconto difficile di un’esperienza che strappa il cuore dal petto. Difficile scriverne e difficile fotografare. Ci sono momenti in cui il dolore è così forte e, oserei dire, surreale da renderti incapace di parlare, piangere e muoverti. Quando ho deciso di mettere piede nel luogo dell’orrore, della morte e della crudeltà umana, l’ho fatto consapevole che sarebbe stato un punto di non ritorno. È così che ho scoperto che Oswiecim, una piccola cittadina ad una ... Continua a leggere »

Buon 60° compleanno a Guglielmo Minervini, protagonista della primavera pugliese

Guglielmo Minervini

Il 22 gennaio 2021 Guglielmo Minervini compie 60 anni. La Fondazione a lui intitolata ha scelto il tempo presente per ricordare[1] la preziosa esperienza politica e culturale di Guglielmo e testimoniare la presenza del suo pensiero, il tempo lungo delle sue idee, «i meridiani e i paralleli dell’esistenza» che continuano a ispirare tanti uomini e donne nella nostra regione e non solo. Dove cercare, dunque, oggi, Guglielmo? Nella bellissima intervista di Alessandro Leogrande – anche lui vivissimo anche se non c’è più – pubblicata su “Lo straniero” nel 2015[2], Guglielmo individua i semi della primavera pugliese, la migliore stagione politica ... Continua a leggere »

Auto in fiamme, come è organizzato il controllo della città nelle notti senza regole e in balia di delinquenti?

L'auto andata a fuoco in via Putignano

Venerdì notte o per essere più precisi, sabato mattina tre auto sono state incendiate a Conversano. Il nostro sindaco ha subito definito il gesto come atto vandalico, come se fosse naturale per un gruppo di vandali girare tranquillamente per le strade di Conversano in ore non consentite visto che è in vigore il coprifuoco. Vandali che oltre ad incendiare le auto hanno messo a repentaglio la vita di nostri concittadini, che in quelle ore molto probabilmente dormivano o comunque erano in casa, perché gli incendi sono avvenuti in aree centrali di Conversano. Non sono un esperto di criminalità ma se  ... Continua a leggere »

L’amministrazione comunale e il covid-19 come “fastidioso intralcio” di cui non parlare

Municipio di Conversano

Un “fastidioso intralcio”. E’ questa la rappresentazione che si trae dalle azioni del sindaco e dell’amministrazione comunale riferite alla gestione della crisi pandemica nella nostra città a due mesi dall’insediamento. Un ostacolo, previsto e prevedibile, per chi ha vissuto l’ultimo anno di questa storia triste e drammatica ma che evidentemente il nuovo gruppo dirigente della città aveva sottovalutato, relegando in secondo piano l’incidenza che avrebbe avuto sul modo di governare. E così, il 22 settembre scorso a risultato ottenuto, la saga è cominciata con i fuochi d’artificio che hanno colorato il cielo come se fossimo alla festa patronale e non ... Continua a leggere »

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!