Ultime notizie
Le salme di Vito Germano e Cosimo Lomele in Cattedrale martedì 30 maggio dalle 12,00. Il rito funebre alle 16,30, la città in lutto
Cosimo Lomele e Vito Germano, i due operai conversanesi morti sotto le macerie mentre lavoravano in un cantiere di Monopoli

Le salme di Vito Germano e Cosimo Lomele in Cattedrale martedì 30 maggio dalle 12,00. Il rito funebre alle 16,30, la città in lutto

La città piange due suoi figli operai tragicamente morti mentre lavoravano in un cantiere

Conversano – Arriveranno domani, martedì 30 maggio alle 12,00 in Cattedrale le salme di Vito Germano (64 anni) e Cosimo Lomele (61 anni). Il rito funebre è previsto per le 16,30 e a celebrarlo dovrebbe essere il vescovo Favale. Il sindaco di Conversano ha proclamato il lutto cittadino per martedì 30 maggio.
Vito Germano e Cosimo Lomele, colleghi di lavoro e tragicamente morti mentre con i propri escavatori erano intenti in un cantiere a lavori per le urbanizzazioni, saranno insieme all’intera città nel momento del commiato e della preghiera che si svolgerà nella Basilica Cattedrale a partire dalle 12,00.
La tragica scomparsa dei due operai di Conversano, molto noti in città per semplicità e dedizione al lavoro, ha scosso la comunità che si è stretta intorno alle famiglie, alle mogli e ai figli dei due operai.
Sulle cause che hanno determinato la tragedia, intanto, siamo alle battute iniziali a cui seguiranno ulteriori indagini, perizie e ricerca di ogni altro elemento per accertare eventuali responsabilità.
La redazione di Oggiconversano.it esprime un pensiero sincero e le condoglianze alle famiglie di Vito Germano e Cosimo Lomele, deceduti mentre, come ogni giorno, erano dediti al proprio lavoro.

7033 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>