Ultime notizie
Conversano, nasce il presidio di “Libera” contro le mafie e l’illegalità
don Luigi Ciotti

Conversano, nasce il presidio di “Libera” contro le mafie e l’illegalità

Lunedì 13 marzo prende il via il presidio dell’associazione fondata da don Ciotti. Appuntamento a Casa delle Arti alle 18,00

Conversano – Dopo due anni dalle prime riunioni e incontri, lunedì 13 marzo 2017 alle 18,00 presso Casa delle Arti prende ufficialmente il via il presidio dell’associazione Libera a Conversano. Un’associazione fondata da don Luigi Ciotti contro le mafie e l’illegalità. La nascita dell’associazione Libera più di due anni fa fu la prima reazione di alcuni allo sgomento dei cittadini conversanesi testimoni di momenti difficili e convulsi culminati con sparatorie e bombe che facevano saltare auto e case. La città si ritrovò d’improvviso, al centro della bagarre tra bande rivali che non esitavano a spararsi per strada in luoghi pubblici frequentati da cittadini e bambini. E nessuno si sentiva più sicuro. Ci furono incontri, riunioni, convocazioni urgenti di consigli comunali. Poi un periodo di silenzio dettato da problemi organizzativi dell’associazione Libera regionale. Risolti questi problemi è arrivato il momento di avviare le attività del preswidio Libera a Conversano. Si parte con la presentazione del presidio che avrà come ospiti il sostituto procuratore della Repubblica presso la DDA di Bari, Renato Nitti, il sociologo Leonardo Palmisano, il referente di Libera Puglia Mario D’Abbicco, la referente di Libera della BAT Alessandra Ricupero, il referente di Libera Puglia per la memoria Alessandro Tedesco. A coordinare la serata sarà il giornalista del Corriere del Mezzogiorno Francesco Strippoli.
Sono stati invitati a partecipare i Dirigenti scolastici e i docenti di tutte le scuole, le Parrocchie, il Sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali, i rappresentanti di tutte le associazionie e i cittadini.
Il presidio di Libera di Conversano è stato intitolato a Hyso Telaray, un bracciante albanese ucciso nel 1999 nelle campagne del foggiano.

1664 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!