Ultime notizie
E’ mezzanotte, via ai fuochi d’artificio. Segnali inequivocabili o semplice goliardia?
In alto nella foto i fuochi d'artificio fatti esplodere allo scoccare della mezzanotte

E’ mezzanotte, via ai fuochi d’artificio. Segnali inequivocabili o semplice goliardia?

Arrivano continue segnalazioni alle forze dell’ordine e ai giornali. Tutti vogliono sapere il perché

Conversano – Durano pochi secondi ma si fanno notare i fuochi d’artificio che da tempo a mezzanotte, e pressoché quotidianamente in più luoghi della città, illuminano il cielo. Ormai molte chat di whats app, subito dopo la mezzanotte,  si interrogano e si chiedono il perché di questo appuntamento fisso. E non mancano, naturalmente, le ipotesi. Quale messaggio vuole dare chi “allieta” il passaggio da un giorno all’altro con piccoli ma rumorosi fuochi d’artificio?
Le ipotesi sul tappeto sono tre:
1) come succede nelle varie città come Napoli e Bari, i fuochi d’artificio salutano la libertà riacquistata da uomini e/o donne appartenenti a clan. Oppure, come succede nei quartieri spagnoli a Napoli, i fuochi d’artificio di sera servono a dare il segnale a tutti che l’attività di spaccio è cominciata e ci si può servire nei luoghi conosciuti e dediti ad attività illegali.
Questa ipotesi sarebbe da scartare. Primo perché fortunatamente non ci sono così tante persone detenute da giustificare giorni e giorni di “festeggiamenti”. E nemmeno, vogliamo sperare, segnali da dare circa lo spaccio di stupefacenti in città;
2) come ormai è usuale quasi tutti i compleanni (soprattutto per chi compie 18 anni) si festeggiano con cerimonie brevi che finiscono con i fuochi d’artificio. Ma è possibile che ciò accada ogni giorno?
Anche questa ipotesi è poco plausibile in quanto prefigurerebbe un numero spropositato di coincidenze circa i compleanni da festeggiare e la possibilità che lo si faccia anche con i fuochi d’artificio;
3) come in alcuni momenti accade in comitive di ragazzi spensierati e pregni del senso della goliardia, la pratica di far esplodere fuochi d’artificio, se pur brevi, potrebbe essere diventata la voglia di coinvolgere la città nel mistero e nella domanda ormai ricorrente: perché?
Questa forse sarebbe l’ipotesi più vicina alla realtà, la più mite e la più accettabile…se fosse vera. Ma è possibile che tutto ciò avvenga quotidianamente? E non sarebbe un pò troppo impegnativa economicamente anche per giovani goliardi? 

Intanto alcuni cittadini stanno intervenendo sui social, come S.P. che scrive: “Stasera si anticipano i fuochi. Chiaramente non è Capodanno e neanche Festa Patronale. Non mi risultano sale ricevimenti in città. A cosa si deve il continuo sparo serale non ci è dato di sapere. Chi ha le competenze e l’autorità per svelare l’arcano non ritiene di approfondire la faccenda. Chissà forse festeggiano l’illegalità imperante e dilagante in città“.
Un giudizio duro e netto che meriterebbe un approfondimento delle forze dell’ordine e risposte alla comunità. Che sarebbe pronta a perdonare la goliardia, ma in nessun caso le altre due ipotesi.

 

3280 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>