Ultime notizie

Archivio per il tag: destra

Abbonati ai Feed

Per la sinistra è tempo di ammettere la sconfitta e smetterla con gli alibi. A Conversano il Pd faccia chiarezza

Dino Ridolfi, biologo

Il 25 settembre scorso l’esito elettorale ha sancito la vittoria della coalizione di  centro destra, subito ribattezzata destra centro, con la relativa sconfitta di tutte le altre forze di opposizione. Da quel giorno si è assistito a dei virtuosismi letterari da parte dell’opposizione pur di non ammettere quello che le urne e quindi il popolo italiano avevano deciso cioè la sconfitta. Si è pertanto sentito parlare in termini trionfalistici perché il PD è il primo partito d’opposizione oppure in termini matematici perché pur essendo minoranza in parlamento si era maggioranza nel Paese se si sommano tutti i voti dell’opposizione. La ... Continua a leggere »

Non ci sono più le “botteghe” di una volta. A diciotto giorni dalle elezioni solo Fratelli d’Italia ha aperto una sede elettorale in piazza Carmine

L'interno della sede elettorale di Fratelli d'Italia in piazza Carmine

Un altro segno dei tempi è l’assenza di sedi elettorali di partiti e candidati. Con chi si stanno schierando partiti e movimenti? Conversano – Sarà il segno dei tempi, sarà l’assurda legge elettorale che stabilisce prima del voto quali saranno i probabili deputati e senatori, sarà la mancanza di risorse economiche dei partiti, sarà la disaffezione dei cittadini unita all’assenza, negli ultimi anni, dei partiti stessi dalle piazze. Tutti questi fattori messi insieme consegnano una realtà inimmaginabile fino a qualche tempo fa: la mancanza delle famose “botteghe”, termine popolare con il quale si usava indicare la bottega di Tizio, di ... Continua a leggere »

DDL Zan, torniamo al “ricchione di merda” e il Parlamento fa la ola

Milano

Non ce la fa la mediocre classe politica nazionale ad accettare le persone per quelle che sono e che sentono di essere. Non ce la fa, senza i suoi infiniti calcoli elettorali, a volare un tanto più in alto per consolidare qualcosa che l’opinione pubblica sente nel proprio animo. Non ce la fa ad allontanarsi da quei residui bellici delle cellette dei perbenisti tutti protesi a salvare il salvabile della propria ignoranza e incapacità di voler bene a tutto il genere umano. Non c’è niente da fare, l’Italia è sempre sul punto di superare l’ostacolo culturale più arduo, quello della ... Continua a leggere »