Ultime notizie

Archivi dell'autore: Gian Luigi Rotunno

Il 2021 si chiude con la peggiore delle fotografie possibili, evviva il 2022

Fila in via Guglielmi in occasione della prima giornata (30 dicembre) per le vaccinazioni dei minori dai 5 agli 11 anni

E’ successo tutto in pochi minuti, dalla comunicazione istituzionale arrivata direttamente dal Municipio che parlava di aumento esponenziale dei casi di cittadini positivi al covid, quasi raddoppiati in un solo giorno, a foto e messaggi che ci giungevano da via Guglielmi dove centinaia tra bambini e genitori erano in fila affidando al caso la disposizione e l’assembramento. Nessuno aveva pensato a quell’affluenza, e a nessuno era venuto in mente che questi veri e propri “open day” per minori vanno organizzati con un minimo di cura e giudizio. In un momento in cui la variante Omicron non sta perdonando, ogni occasione ... Continua a leggere »

Pasquale Coletta non c’è più, una vita spesa per inseguire un ideale

Pasquale Coletta

Si è spento a 79 anni l’ex segretario del PCI e PDS ed ex consigliere comunale di Conversano Conversano – Una vita spesa per inseguire un ideale, quello dell’eguaglianza e dei diritti. Un’attenzione particolare per i lavoratori più umili, per i disoccupati per i quali era sempre pronto a scendere in piazza per rivendicare attenzione, per le cause giuste. Pasquale Coletta si è spento a 79 anni, dopo un periodo di sofferenza mitigata dalle cure di una famiglia così vicina quanto consapevole del ruolo e della funzione che Pasquale aveva avuto nella vita pubblica della città, sia politicamente che sindacalmente, ... Continua a leggere »

Quattro anni al responsabile della morte di Davide D’Accolti. Il papà: “…è verità processuale che l’imputato ha ucciso Davide”

Davide Gaetano D'Accolti

Pubblicata la sentenza in appello, aumentata la pena di quattro mesi rispetto al primo grado di giudizio Conversano – E’ sempre molto difficile capire se dopo una sentenza della Corte d’Appello, che parzialmente ripara quella che era sembrata un’ingiustizia vera e propria, ci si possa sentire soddisfatti. E il pensiero della famiglia di Davide D’Accolti, ucciso da un automobilista sotto gli effetti di droga e alcol che percorreva la stessa strada in direzione contraria a quella di marcia mentre viaggiava sulla statale 16 in una tragica nottata di febbraio di cinque anni fa, è racchiuso in alcune parole a caldo ... Continua a leggere »

DDL Zan, torniamo al “ricchione di merda” e il Parlamento fa la ola

Milano

Non ce la fa la mediocre classe politica nazionale ad accettare le persone per quelle che sono e che sentono di essere. Non ce la fa, senza i suoi infiniti calcoli elettorali, a volare un tanto più in alto per consolidare qualcosa che l’opinione pubblica sente nel proprio animo. Non ce la fa ad allontanarsi da quei residui bellici delle cellette dei perbenisti tutti protesi a salvare il salvabile della propria ignoranza e incapacità di voler bene a tutto il genere umano. Non c’è niente da fare, l’Italia è sempre sul punto di superare l’ostacolo culturale più arduo, quello della ... Continua a leggere »

Campo Sportivo, uno spazio per l’atletica leggera per far crescere nuove Sabatini e nuovi Jacobs e Tamberi

I resti della pista di atletica leggera che circonda il campo di calcio

La necessità di ripristinare spazi per attività sportive dopo le Paralimpiadi e Olimpiadi di Tokyo Conversano – Le Paralimpiadi e Olimpiadi di Tokyo, le imprese degli atleti italiani impegnati nelle gare di atletica leggera, la tripletta nella gara dei 100 m femminili vinti dalla Sabatini che ha visto sul podio altre due italiane, Caironi e Contrafatto,  i vincitori del salto il alto Tamberi e dei 100 metri Jacobs e la staffetta 4×100 hanno contribuito ad entusiasmare gli italiani e tutto coloro che ritengono lo sport in generale, e l’atletica leggera in particolare, un’opportunità per i giovani che hanno voglia di praticare ... Continua a leggere »

La sinistra che a Conversano dorme su due guanciali spinosi: i panni sporchi vanno lavati alla luce del sole

La sinistra

La sinistra è litigiosa, la sinistra è senza anima, la sinistra è un sogno infranto o ha smarrito la sua bussola e nascosto le sue proposte. La sinistra non ama più il conflitto, si accontenta dell’ammiccamento con qualsiasi potere sia esso politico, sia esso economico. Meglio essere amico dell’imprenditore più in vista che parlare di lavoro e di lavoratori. Meglio non reagire a chi parla di “sinistra dello spritz” e interloquire, invece, con chi quello spritz lo usa per pasteggiare. Una sinistra addormentata su guanciali spinosi che fanno sanguinare volti e storia, in un tutt’uno. Non è forse anche questa ... Continua a leggere »

Il coro è unanime: “la città è sporca, non si fanno rispettare le regole e così non si può continuare”

L'habitat naturale di questo luogo del centro storico (Via Lipari-Via San Domenico). Alla bellezza dell'arco corrisponde l'indecoroso abbandono senza regole di rifiuti

Ormai non c’è alcun cittadino che non si lamenta della sporcizia nella quale la città di Conversano versa da qualche mese. Non che in passato fosse mai stato un modello di splendore, ma il livello raggiunto da qualche tempo è preoccupante per più ragioni. E a denunciare lo stato indecoroso in cui è ridotta la nostra Conversano sono anche i rappresentanti politici; da quelli delle opposizioni che hanno presentato un ordine del giorno che sarà discusso prossimamente, per finire a quelli della maggioranza che non nascondono sotto il tappeto una situazione ormai ingestibile. Dalla sporcizia in cui sono tenuti i ... Continua a leggere »

Nessuna revisione storica o pacificazione: Di Vagno fu ucciso dai fascisti e non è un patrimonio di tutti

Il martire Giuseppe Di Vagno

Il centenario della morte di Giuseppe Di Vagno, ucciso con infamia dai fascisti conversanesi e da qualcuno venuto da fuori, sta per partire con le sue iniziative che si terranno sul territorio nazionale, da Conversano (città natale di Di Vagno) a Fratta Polesine (città natale di Giacomo Matteotti). E la presenza a Conversano del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, prevista per le 11.00 del 25 settembre al Cinema Norba con una capienza comunicata dalla Prefettura di massimo 130 posti, è il segno dell’attenzione che la massima carica dello Stato sta ponendo sui problemi legati alla recrudescenza di comportamenti neo fascisti ... Continua a leggere »

Muore dopo un incidente Raffaele Gigante, la famiglia e lo sport le sue passioni

Raffaele Gigante

Le parole accorate di Mario Daniele,  l’amico con cui Raffaele si allenava quotidianamente Conversano – E’ una di quelle notizie che lasciano tutti sgomenti, amici e conoscenti. In un tragico incidente in moto, avvenuto ieri lunedì 26 luglio presso Cozze nere in località San Vito, ha perso la vita Raffaele Gigante, molto conosciuto in città prima per la sua attività motoria e poi per quella di dirigente di una società che raggruppava numerosi podisti; era molto noto anche perché fino a poco più di un anno fa è stato un dipendente comunale che lavorava presso l’ufficio patrimonio. L’incidente ha visto coinvolta ... Continua a leggere »

Conversano si candida a “Capitale italiana della cultura 2024″, serve unire il paese e lavorare per raggiungere l’obiettivo

Cupola Monastero San Benedetto

La Città di Conversano è tra le 24 città che concorreranno per l’assegnazione del titolo di “Capitale della Cultura 2024” da parte del Ministero. Una grande suggestione sta attraversando le corde dell’orgoglio, dell’identità e della nostra storia. Al momento si tratta solo di un’istanza di partecipazione ad un bando presentata dal Comune di Conversano, adesso c’è bisogno di costruire l’impianto e far emergere le motivazioni di tale richiesta accompagnate da un’idea complessiva e da una visione fino ad arrivare ad un sogno realizzabile. Non nascondo la convinzione che questa occasione potrebbe rappresentare la svolta nelle politiche pubbliche e nel coinvolgimento ... Continua a leggere »

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!