Ultime notizie
Scuola elementare ‘G. Falcone’, la situazione migliora ma l’assembramento rimane
SCUOLA ELEMENTARE FALCONE

Scuola elementare ‘G. Falcone’, la situazione migliora ma l’assembramento rimane

Dopo la denuncia di genitori e l’articolo di Oggiconversano la nuova disposizione del dirigente scolastico

Conversano – Ieri, lunedì 12 ottobre 2020, è stata una giornata “nera” sia dal punto di vista metereologico che da quello dell’organizzazione scolastica, e non solo, per consentire agli alunni della scuola di entrare nelle classi. Erano stati alcuni genitori per primi a denunciare un assembramento pericolosissimo in via De Amicis, dove si era creato un muro umano a causa del numero di persone assembrate con ombrelli e zaini, e anche qualche auto parcheggiata impropriamente. Un caos che ha animato, naturalmente, la giornata e messo il dirigente scolastico, dott. Pietro Netti, nelle condizioni di emanare una sorta di vademecum (pubblicato in questo stesso articolo) per regolare l’accesso degli alunni. Un vademecum arrivato, secondo alcuni, con estremo ritardo dato che le scuole si sono aperte già dal 25 settembre scorso. I genitori lamentavano, e lamentano anche dopo la “prova” di questa mattina, l’assembramento che comunque si crea nell’area antistante dell’unico ingresso di via De Amicis. In tanti si chiedono il motivo per cui il dirigente scolastico non disponga il doppio ingresso sia da via De Amicis che da via P.M. Acolti Gil per sfoltire e alleggerire il numero di persone che, concentrate davanti ad un solo cancello, formano assembramenti inopportuni in questo periodo segnato dall’emergenza sanitaria. Un’altra segnalazione che abbiamo raccolto è legata all’orario di apertura del cancello di via P.M. Accolti Gil (ore 8,00). E qui si concentrano altri problemi sulle coperture assicurative che partono evidentemente dall’orario di inizio delle lezioni. Ma in un mondo che sta vivendo la terribile esperienza della pandemia, probabilmente anche alcuni punti fissi devono cambiare per consentire il rispetto delle prescrizioni. In un paese che si avvia verso il divieto di consumo all’esterno dei bar, centinaia di persone assembrate nei pressi di una scuola è quanto di più pericoloso ci possa essere.
La risoluzione dei problemi non è semplice e richiede l’intervento di più soggetti a partire dagli organi scolastici per finire alle forze dell’ordine e all’amministrazione comunale. In tanti sono coloro che auspicano una collaborazione dei genitori e, inoltre, una diversa regolazione del traffico veicolare sul perimetro del I circolo almeno nelle ore di ingresso e uscita. Alla nostra specifica domanda ad alcuni genitori posta dopo l’esperienza di questa mattina e dopo il vademecum del dirigente scolastico la risposta è stata: “la situazione è un pò migliorata ma l’assembramento esisteva ed esiste

La disposizione del dirigente scolastico

Ai Genitori
Alle Famiglie
Al Personale Docente e ATA
Al DSGA

AVVISO IMPORTANTE CIRCA LE MODALITÀ DI INGRESSO/USCITA DELLE SCOLARESCHE OSPITATE NELL’EDIFICIO SCOLASTICO SITO IN VIA PADRE MICHELE ACCOLTI GIL

A partire da domani l’istituto sperimenterà una differente modalità di ingresso/uscita.

- non vi sarà più il raduno delle scolaresche nel cortile;

- le insegnanti attenderanno gli alunni all’interno dell’edificio scolastico, in classe.

- la vigilanza sui minori durante l’ingresso, su disposizione espressa del DSGA, dovrà essere assicurata dai collaboratori scolastici;

- ciascun parente accompagnerá il proprio bambino nel cortile e, seguendo un percorso all’interno dello stesso, che verrà appositamente indicato (non appena smetterá di piovere e sarà materialmente possibile farlo):

1) per le classi allocate al pianterreno: l’adulto lascerà il proprio bambino in prossimità dell’ingresso laterale (destro o sinistro) con pensilina, nelle vicinanze del quale è allocata la scolaresca di cui fa parte;

2) per tutte le scolaresche allocate al primo piano: l’adulto lascerà l’alunno in prossimità dell’ingresso centrale dell’atrio -nei pressi della pensilina-

Ci saranno 2 scaglioni orari di ingresso/uscita:

Dalle 8.00 alle 8.10 le classi 3^,4^,5^ (come descritto sopra)

Alle 8.10 le classi 2^ e 1^ (come descritto sopra)

L’uscita, altresì, avverrà in due scaglioni:

- Alle 13.30 le classi 3^,4^,5^ (Nota Bene: le classi 5^ dal portone sul lato di via P.M.Accolti Gil);

- Alle 13.40 le classi 2^ e 1^.

Ad eccezione delle classi 5^, l’uscita avverrà (nei giorni NON di pioggia) secondo le modalità seguite finora.

Nei giorni di pioggia i genitori potranno avvicinarsi alle pensiline per prelevare i propri figli, per evitare che i bambini si bagnino.
I bambini delle classi 5^, invece, continueranno ad utilizzare il portone di via P.M.Accolti Gil.

All’esito dell’eventuale rilevazione dell’effettivo miglioramento delle dinamiche di ingresso/uscita, le modalità oggetto del presente avviso potranno assumere carattere di definitivitá o essere ulteriormente modificate.

Riepilogando:

- gli ingressi e le uscite continueranno ad essere scaglionati (8.00-8.10/13.30-13.40);

- ciascun bambino sarà accompagnato/prelevato da 1 solo adulto di riferimento, il quale, terminato l’accompagnamento/prelievo sgombererá IMMEDIATAMENTE il cortile/l’area di prelievo;

- l’accesso al cortile sarà consentito a partire dalle ore 8.00;

Preme sottolineare che, nell’incontro odierno tenutosi presso il Comune di Conversano:

- è stato richiesto all’Amministrazione comunale di disporre la chiusura al traffico di via De Amicis (lato ingresso cortile), operazione evidentemente non di competenza dell’istituto;

- è stato richiesto (ed ottenuto in tempo reale!) di disporre il divieto di sosta ai veicoli mediante apposizione di segnaletica di passo carrabile in corrispondenza del portone d’ingresso al cortile (purtroppo il comune buon senso non è sufficiente!).

Confidando nella collaborazione da parte di TUTTI al fine di ridurre al massimo la possibilità di creare assembramenti, e consapevole del fatto che le persone non possono svanire evaporando (circa 750 studenti + non meno di 750 accompagnatori = 1500 persone circa), e che, dunque, l’utilizzo della mascherina (peraltro reso obbligatorio per disposizioni normative vigenti) potrà salvaguardare la salute di tutti, colgo l’occasione per porgere distinti saluti.

P.S. Spero vivamente che questa nuova formula, anch’essa sperimentale, lenisca i disagi verificatisi nei giorni scorsi.
Trovare soluzioni ai problemi non è semplice, ma è nostro dovere collaborare TUTTI, utilizzando il buon senso, per far sì che non si verifichino situazioni incresciose o di pericolo per nessuno.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO reggente
Prof. Pietro Netti

 

 

 

1308 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!