Ultime notizie

Archivi dell'autore: Gian Luigi Rotunno

La morte di Paolo Rossi e il Perugia dei miracoli del presidente conversanese don Franco D’Attoma

Paolo Rossi con la maglia del Perugia e il presidente della squadra umbra "don Franco D'Attoma, conversanese trapiantato in Umbria

Nel 1979 il campione giocò nella squadra presieduta dal presidente da sempre nel cuore dei conversanesi Conversano – La notizia è arrivata questa notte alle 02,00 ed è stato come ricevere un ennesimo brutto colpo, amplificato dall’angoscia che stiamo vivendo. Paolo Rossi, Pablito, il campione che scrisse una pagina indimenticabile nel mondiale del 1982 vinto da una squadra che difficilmente potrà essere dimenticata, è morto dopo aver combattuto contro una brutta malattia. Aveva 64 anni e una storia calcistica fatta di infortuni, vicende giudiziarie e tante vittorie. La sua vita calcistica di campione riconosciuto, ha vinto tra l’altro un mondiale ... Continua a leggere »

“Il Vivere Insieme”: i parenti ricevono video e immagini dei propri cari grazie agli operatori sociosanitari

La casa di risposo: Il Vivere Insieme

La ASL ha inviato operatori delle USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale). Si registrano decessi Conversano – La situazione rimane molto difficile e preoccupante presso la struttura della Casa di riposo e della residenza socio-assistenziale (per un totale di 60 posti) di via Salerno, da giorni purtroppo interessata da un focolaio. Si tratta di una popolazione quasi tutta interessata dal contagio e che sta vivendo ore difficili. Una difficoltà che è la stessa, per motivi di ansia e tensione, di tutti i parenti degli ospiti e della comunità conversanese che sta partecipando con grande angoscia all’evoluzione della crisi. Crisi che, ... Continua a leggere »

“Il Vivere Insieme”, solo tre negativi su 60 ospiti. La situazione è difficile: “Non lasciamoli soli”

Vivere Insieme

Arrivano le prime indiscrezioni sul numero dei positivi nella struttura di via Salerno. La ASL non riesce a reperire operatori Conversano – Ci sarebbero solo tre risultati negativi al tampone effettuato dagli operatori della ASL tra gli ospiti della struttura. Una situazione che, alla luce di queste notizie, rende ancora più difficile una vicenda già complicata. Infatti il risultato dei positivi al covid-19 ha superato quello dei positivi ai tamponi rapidi effettuati nei giorni scorsi. E al numero vanno aggiunti gli operatori stessi risultati positivi. La difficoltà, già intuibile nelle ore passate, è stata confermata in un’intervista rilasciata ad una ... Continua a leggere »

L’assessorato alla gentilezza non può essere la mascherina dell’anima

Foto: Gi.La.

Merita sicuramente un approfondimento la notizia dell’assegnazione di una delega alla Gentilezza assegnata ad un assessore in carica in città. In molti l’hanno giudicata come la cifra e lo stile di un impegno per la comunità: “io sono gentile e mi impegno ad esserlo con tutti come naturale derivazione del sorriso”. E’ questo il senso di chi ha inteso questo atto formale, rappresentato da un decreto sindacale, come una novità nel panorama della cosa pubblica. Altri, invece, l’hanno vista come la sublimazione della retorica buonista fatta di smancerie, ringraziamenti, adulazioni, coccole da distribuire “urbi et orbi”, indistintamente e a prescindere ... Continua a leggere »

Diritti civili alla ribalta, approvato il ddl su omotransfobia, misoginia e abilismo. L’iniziativa dei giovani del PD

Lunedì 16 novembre alle 18,30 diretta facebook sulle pagine del PD e GD di Conversano Conversano – “La recente approvazione alla Camera dei Deputati del DDL Zan contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo ha riacceso i riflettori su un tema molto importante quanto delicato per la vita sociale del nostro Paese, quello dei diritti civili. In tal senso col governo Gentiloni era già partita una prima fase di riforme con l’introduzione della legge sulle unioni civili, nota come legge Cirinnà, e sul biotestamento. Un cammino bruscamente interrotto con il governo a trazione leghista, autore dei cosiddetti Decreti Sicurezza, che ha segnato una ... Continua a leggere »

Provinciale Conversano-Polignano e nuovo ospedale: lettera aperta a Fabiano Amati

Fabiano Amati, consigliere regionale del PD

La necessità di ridisegnare la strada provinciale Conversano-Polignano Conversano – Gentile consigliere regionale, utilizzo un metodo forse novecentesco ma a mio avviso sempre di indubbia efficacia: la lettera aperta. La tua abnegazione e il tuo impegno profuso per i lavori di costruzione del nuovo ospedale che sorgerà in adiacenza alla SS 16, tra Monopoli e Fasano, merita innanzitutto un plauso e, subito dopo, alcune considerazioni. Il plauso è necessario perché non è facile vedere tanto impegno, direi quotidiano, nel seguire lavori che porteranno in poco tempo alla realizzazione di un ospedale “completo” di tutte le specializzazioni per soddisfare gran parte ... Continua a leggere »

Lutto per la nostra Chiara Pagnozzi: muore Antonio Pagnozzi servitore dello Stato e protagonista della storia degli anni di piombo in Italia

Il dott. Antonio Pagnozzi è il primo (a sinistra con gli occhiali scuri) portatore della salma del commissario e collega Luigi Calabresi ucciso a Milano il 17 maggio 1972

Questore a Roma durante il Giubileo e più volte prefetto in varie città d’Italia. Amico e collega di Luigi Calabresi Conversano – Un grave lutto ha colpito la nostra Chiara Pagnozzi, tra le fondatrici di Oggiconversano e redattrice del giornale. A Milano, dove risiedeva, è morto il papà di Chiara, il dott. Antonio Pagnozzi di 84 anni. Uno dei protagonisti assoluti degli anni di piombo nella città meneghina. Antonio Pagnozzi è stato un alto funzionario dello Stato partendo dal suo paese d’origine Cervinara (AV). Giovane commissario di polizia fu subito trasferito a Milano dove incontrò un suo collega che dopo qualche ... Continua a leggere »

Ai tempi dello smart working le richieste dei cittadini si fanno più pressanti. Il primo banco di prova per la nuova giunta

Ci stiamo avviando verso nuove restrizioni. Si parla di coprifuoco, di far rimanere a casa gli over 70enni, di scuola superiore tutta in DAD (didattica a distanza), di chiusura dei musei e delle sale da gioco (e meno male), di smart working aumentato fino alla possibilità di esercitare le funzioni da remoto senza recarsi in ufficio e senza, di conseguenza, consentire il flusso di cittadini negli uffici pubblici e anche in alcuni di quelli privati. A nemmeno metà percorso dell’autunno, e con un lungo e “gelido” inverno alle porte, ci ritroviamo con la pandemia in uno dei momenti più cruenti ... Continua a leggere »

Stop anche per le scuole di danza. Antonietta Ranieri: “Andrà come dovrà andare, sono logorata”

Antonietta Ranieri

Come il teatro e il cinema anche la danza costretta a fermarsi dal DPCM Conversano - Antonietta Ranieri, classe 1983, inizia l’approccio alla danza da bambina, ad appena 5 anni. Da quel momento non lascerà più lo studio coreutico supportato da una predisposizione naturale al ritmo e alla tecnica. Dopo un periodo di studi sulla didattica della danza e conseguito il diploma, fonda la scuola di danza Petite Etoile. Seguiranno corsi di aggiornamento presso la scuola di danza del Teatro alla Scala e l’ Accademia Vaganova di San Pietroburgo. E’ la fondatrice della scuola di danza (2004) con lo scopo di promuovere ... Continua a leggere »

Giulia Pascale: “I centri commerciali dovrebbero chiudere nei giorni festivi proprio per evitare i tanto temuti assembramenti”

La dott.ssa Giulia Pascale, commerciante e referente Confcommercio di Conversano

Duro il giudizio della referente Confcommercio sull’azione del governo che agisce “per tentativi” Conversano – La dott.ssa Giulia Pascale è referente di Confcommercio a Conversano dal settembre scorso. Laureata in Economia e giovane commerciante che gestisce un esercizio in via Matteotti, ha incarichi provinciali nella stessa organizzazione ed è consigliera del terziario donne Confcommercio provinciale Bari-Bat. L’abbiamo intervistata subito dopo l’ultimo DPCM (allegato all’articolo)  firmato questa notte dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte. Un ruolo, quello della referente, arrivato nel momento più difficile per il comparto dal dopoguerra ad oggi. Ma un ruolo che non la spaventa e che intende ... Continua a leggere »

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!