Ultime notizie
L’inchiesta di Nico Catalano sull’immigrazione. Il presidio Libera di Conversano presenta “A casa loro”

L’inchiesta di Nico Catalano sull’immigrazione. Il presidio Libera di Conversano presenta “A casa loro”

Sabato 23 marzo alle 18.00 nella sede del centro aprto Polivalente in via Lacalandra, 37

Conversano – Sabato 23 marzo, alle ore 18.00, nella sede del Centro Aperto Polivalente per minori e famiglie “Beltempo” di Conversano (via Lacalandra, 37), il Presidio Libera di Conversano presenterà il libro di Nico CatalanoA casa loro”.
Gli immigrati, di volta in volta, sono stati definiti un problema, un’emergenza, un pericolo sociale, una rogna politica. Ma anche una risorsa, uno stimolo culturale, una sfida per la società, un’opportunità per l’economia del Paese. Da che parte sta la verità? La risposta nell’inchiesta di Catalano che, dati alla mano, analizza il fenomeno dell’immigrazione a 360 gradi, esaminando nei dettagli le conseguenze che una cattiva o una buona gestione del fenomeno hanno sull’intero sistema Paese.
Nico Catalano, laureato in Agraria, funzionario della Regione Puglia presso la sezione Attuazione dei Programmi Comunitari per l’Agricoltura, dal 2022 è responsabile di tre sottomisure agroforestali. Per i tipi di Giazira scritture ha già pubblicato Ecce Mondo, Pandemiocene ed Eppur si muore. Per Radici future ha pubblicato Abbiamo fatto 13.
L’evento, organizzato dal Presidio cittadino in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Il sogno di don Bosco” e con la partecipazione della Cooperativa Sociale “Semi di Vita”, entrambe di Bari, offrirà l’opportunità di riflettere e confrontarsi sul fenomeno immigrazione, analizzando il tema da diverse prospettive, evidenziandone problematiche, situazioni, scenari.
A dialogare con l’autore ci saranno la referente provinciale di Libera Bari, Francesca Maiullari, la referente del Presidio Libera di Conversano, Annalisa Lacalandra, il presidente della cooperativa Don Bosco, Domenico Di Palma.
Nel corso della serata la cooperativa Semi di Vita esporrà e proporrà in vendita i propri prodotti, ottenuti grazie alla coltivazione dei terreni confiscati alla mafia.

280 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>