Ultime notizie
Discarica Martucci, partecipare ad una manifestazione per la sua chiusura? Don Felice Di Palma: “Perché no?
Don Felice Di Palma, arciprete di Conversano

Discarica Martucci, partecipare ad una manifestazione per la sua chiusura? Don Felice Di Palma: “Perché no?

L’arciprete di Conversano, dopo la famosa omelia di circa un anno fa, ribadisce la sua posizione sulla discarica Martucci e cita le encicliche di Papa Francesco

Il suo “NO” alla discarica gridato con forza durante l’omelia di una messa  alcuni mesi fa è diventato iconico.  Dopo le analisi dell’ARPA, da cui si evidenzia un inquinamento della falda acquifera nell’area di contrada Martucci, la redazione di Oggiconversano.it ha incontrato Don Felice Di Palma, arciprete di Conversano.

Don Felice, dopo aver letto le analisi Arpa effettuati nei pozzi della discarica, resta sempre del parere che la soluzione migliore sarebbe quella di chiuderla?
Il mio è un si convinto alla chiusura della discarica soprattutto alla luce delle recenti analisi. Mi sembra che la mia stessa posizione l’hanno assunta i sindaci delle città che vivono il disagio di avere la discarica sul proprio territorio. Noi, come territorio, in termini di inquinamento e di salute pubblica abbiamo pagato un caro prezzo.

Il suo “NO” alla discarica gridato dal pulpito della Basilica di Santa Maria Assunta a Conversano è diventato iconico. Chi le ha dato tanta forza?
Come ho detto prima il nostro territorio merita rispetto ma le mie idee trovano riscontro anche nella recente enciclica di Papa Francesco Laudate Deum . In questa enciclica il Papa ribadisce le sue preoccupazioni sullo stato di salute della Terra, peraltro già espresse nell’enciclica Laudate si, e pone come scadenza la COP 28 che si terrà a Dubai dove la sua speranza è  che si mettano in atto delle  forme  di transizione energetica che abbiano tre caratteristiche: che siano efficienti, che siano vincolanti e facilmente monitorabili.

Se si rendesse necessaria una manifestazione di tutti i cittadini per chiedere la chiusura della discarica lei parteciperebbe?
Perché no?

Don Felice Di Palma ha fatto molti riferimenti all’enciclica del Papa Laudate Deum. Quello che riportiamo è il passaggio dell’enciclica che più rispecchia la situazione della nostro territorio .“ La decadenza etica del potere reale è mascherata dal marketing e dalla falsa informazione, meccanismi utili nelle mani di chi ha maggiori risorse per influenzare l’opinione pubblica attraverso di essi. Con l’aiuto di questi meccanismi, quando si pensa di avviare un progetto con forte impatto ambientale ed elevati effetti inquinanti, gli abitanti della zona vengono illusi parlando del progresso locale che si potrà generare o delle opportunità economiche, occupazionali e di promozione umana che questo comporterà per i loro figli. Ma in realtà manca un vero interesse per il futuro di queste persone, perché non viene detto loro chiaramente che in seguito a tale progetto resteranno una terra devastata, condizioni molto più sfavorevoli per vivere e prosperare, una regione desolata, meno abitabile, senza vita e senza la gioia della convivenza e della speranza; oltre al danno globale che finisce per nuocere a molti altri.” (Papa Francesco).

Dare speranza alle future generazioni, sono le parole di Papa Francesco che si riferiscono a tutti i territori feriti dalla incapacità umana di preservarli. Come nel nostro caso.

2343 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>