Ultime notizie
La prima partita della finale scudetto si conclude con una schiacciante vittoria della squadra di Conversano contro il Fasano
La squadra del Conversano ringrazia il pubblico dopo la vittoria contro quella del Fasano

La prima partita della finale scudetto si conclude con una schiacciante vittoria della squadra di Conversano contro il Fasano

Le prossime due partite si giocheranno a Fasano che si è aggiudicato la prima fase del torneo. Si ripropone lo scontro tra le squadre pugliesi protagoniste assolute della pallamano italiana

Conversano – La prima partita valida  per lo scudetto di pallamano tra il Conversano e lo Junior Fasano si è disputata ieri sera al Palasangiacomo. La partita è stata vinta dal Conversano con il punteggio finale di 31 a 24.
Risultato mai in discussione con un dominio non solo territoriale ma anche tecnico del Conversano. Una nota di merito va data ai  tifosi che hanno incitato la squadra per tutta la serata con canti organizzati e mai volgari.  Il loro calore è stata molto apprezzato dalla squadra che a fine partita ha ringraziato i supporters sotto la curva. Adesso il Conversano è atteso dalla partita di ritorno a Fasano e dalla eventuale “bella” che si disputerà sempre a Fasano perché ha concluso in testa la sessione regolare. La squadra fasanese è sembrata, nonostante il risultato, un’ ottima squadra e si è avuta l’impressione che abbia giocato al risparmio, consapevole del fatto che ha a disposizione altre due partite da giocare in casa con un pubblico animato dalla stessa passione dei supporters conversanesi, e il fattore campo dalla propria parte.  La cosa certa è che la Puglia, a prescindere dal risultato finale,  vestirà i panni delle regione capitale della Pallamano italiana.

699 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!