Ultime notizie
“Conversano città capofila del distretto sociosanitario senza hub vaccinale”, le opposizioni denunciano l’immobilismo della ASL e il silenzio dell’amministrazione comunale

“Conversano città capofila del distretto sociosanitario senza hub vaccinale”, le opposizioni denunciano l’immobilismo della ASL e il silenzio dell’amministrazione comunale

I cittadini e i più anziani costretti a raggiungere altre località fino a Mola di Bari, Polignano, Alberobello e perfino Terlizzi per la terza dose.  L’intervento delle opposizioni e del presidente della Commissione Sanità Maurizio Galiano

Conversano - Un caso più unico che raro quello di Conversano, città capoluogo del distretto sociosanitario (Conversano, Monopoli e Polignano a Mare) a cui la ASL BA non ha riconosciuto la dignità di sede di un hub vaccinale. E nemmeno di un punto vaccinale. Eppure nella prima fase della primavera scorsa c’è stata un’attività del centro vaccinale del Campo Pineta, presidiato da tanti consiglieri comunali tutti intenti a dirigere il traffico e a mostrare i muscoli del potere, fino ad ordinare le file o a telefonare ai cittadini. Muscoli che adesso si sono afflosciati e che vedono la nostra città, fino a questo momento, esclusa dall’elenco delle sedi degli hub. Al contrario degli altri paesi del distretto sociosanitario (monopoli e Polignano a Mare) che hanno il proprio hub vaccinale che probabilmente è dovuto alla presenza di politici forti quali un consigliere regionale a Monopoli e il sindaco presidente dell’ANCI regionale a Polignano a Mare.
Conversano sconta l’assenza di personale politico che conta sui tavoli regionali? E’ quello che sostengono in molti ma ciò non risolve il problemi soprattutto delle persone più anziane.
Le opposizioni (Conversano Bene Comune, Conversano Futura, Punto, Quark, Progetto Politico, Valore Futuro, PSI, Giovani Democratici, Cittadini Protagonisti, Rifondazione Comunista) hanno pubblicato un manifesto (pubblicato all’interno di questo articolo) in cui denunciano l’assenza dell’hub vaccinale a Conversano con la ASL BA che “continua ad ignorare la nostra comunità” e con “il colpevole silenzio dell’amministrazione comunale“.
Maurizio Galiano, presidente della Commissione Speciale Sanità è intervenuto con una nota: ”Quest’anno mi sarei aspettato che la scelta strategica della ASL e dell’assessorato alla Salute della Regione Puglia identificasse nel nostro PTA (ex ospedale) il punto più idoneo per l’istituzione di un “Hub vaccinale” ma così non è stato. Hanno scelto di aggiungerne uno nuovo nella città di Monopoli, anche grazie all’insistenza del sindaco Annese, ma non hanno preso per nulla in considerazione la necessità dei cittadini di Conversano.
Ne abbiamo discusso più volte nella commissione speciale “sanità” al fine di prepararci per tempo a questa evenienza, e sul punto ci siamo lasciati con l’impegno del sindaco ad interloquire con il Direttore Generale per la risoluzione della problematica. Appena qualche giorno dopo l’ultima commissione siamo tutti rimasti sorpresi e profondamente delusi nel leggere la delibera della ASL ove ancora una volta, senza rispetto per i nostri cittadini, si è deciso che i conversanesi dovessero spostarsi fuori città per poter ricevere la somministrazione del vaccino”.

Manifesto delle opposizioni

1906 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!