Ultime notizie
Emergenza lavoro, Quark: “Discutiamone in Consiglio Comunale”
L'art. 1 della Costituzione Italiana

Emergenza lavoro, Quark: “Discutiamone in Consiglio Comunale”

Continua l’impegno sul lavoro del movimento politico rappresentato in Consiglio Comunale da Barbara Accardo

Conversano – IL COMUNICATO DEL MOVIMENTO POLITICO QUARK

Il Primo Maggio è passato, ma non passa l’impegno di Quark per i diritti dei nostri lavoratori e delle nostre lavoratrici. Ecco perché la nostra consigliera Barbara Accardo ha chiesto la convocazione di un Consiglio comunale monotematico sull’emergenza occupazionale causata dalla pandemia nella nostra città; per fotografare la situazione esistente e capire quali soluzioni adottare.
In occasione della Festa del Lavoro, in Largo di Corte, abbiamo posto l’attenzione su tutti i settori e tutte le categorie: giovani, precari, lavoratori poveri e irregolari. Abbiamo ascoltato e letto testimonianze di chi opera nello spettacolo ed è fermo da un anno, di chi ha prestato servizio senza diritti nella nostra ristorazione ed è dovuto andare all’estero per ottenere un minimo di tutele. Con l’emergenza sanitaria, ogni disagio è stato amplificato, specialmente nel commercio e nel turismo.
Da febbraio 2020, circa 900mila persone, in Italia, hanno smesso di lavorare; Il tasso di disoccupazione di chi ha meno di 25 anni è del 33 %, mentre il 29% di coloro i quali lavorano è senza contratto. Le opportunità offerte dal nostro territorio erano già prima deboli e scarse. Si tratta troppo spesso di lavoretti mal pagati e non protetti. Nel 2020, in Provincia di Bari è aumentato il tasso di inattività di 0,8 punti. Inoltre, la popolazione in attività lavorativa si è ridotta di 5 mila unità; segno che tanti ragazzi e tante ragazze hanno dovuto fare le valigie per cercare un’occupazione. La nostra Città ha perso ben 1000 under35 negli ultimi sette anni. In attesa della nuova riforma nazionale degli ammortizzatori sociali, tocca agli enti locali offrire un paracadute a chi è in difficoltà e non ha potuto accedere ai bonus messi in campo dal governo. Altrimenti sarà impossibile superare l’impatto della crisi economica e sociale, già esistente da anni ma accelerata dalla pandemia.
In Consiglio Comunale abbiamo proposto emendamenti al bilancio a favore di disoccupati, chiedendo di riconoscere un’indennità a chi non ha percepito cassa integrazione né altri tipi di sostegno. Inoltre, l’asse formazione-giovani-lavoro dev’essere un punto centrale, nevralgico, su cui basare la ripresa.
Gli enti comunali hanno il compito di creare occasioni di sviluppo lavorativo per la Città, attraverso gli investimenti, per cui devono tornare ad occuparsi di politiche sul tema, collaborando con tutte le parti sociali.
Siamo convinti sia necessario un Consiglio Comunale monotematico sul tema del lavoro, affinché il Comune – attraverso gli uffici competenti – faccia il punto della situazione e si impegni per indicare soluzioni di breve e medio periodo, per non lasciare indietro nessuno.

 QUARK

201 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!