Ultime notizie
Scuola e didattica a distanza, quanti ragazzi non sono supportati da connessioni stabili a casa?
Studente in didattica a distanza

Scuola e didattica a distanza, quanti ragazzi non sono supportati da connessioni stabili a casa?

L’intervento della prof.ssa candida Detoma. “Quando si dice solo una parte della verità o quando di essa si ha paura”

1 Aprile, record assoluto di contagi in Puglia:2369…… un dato mai registrato dall’inizio dell’emergenza

La gente affolla le strade, i supermercati, ma le Scuole sono fonti di contagio!

Le Chiese pugliesi sono aperte per tutti riti della Settimana Santa, ma la scuola è fonte di contagio!

Mantra che il Presidente Emiliano ripete ormai  da mesi!

Ma ha forse dimenticato il Presidente che le Scuole Superiori sono chiuse dal 26 Ottobre 2020? La Scuola Secondaria di II grado quest’anno in presenza solo 4 settimane, tra settembre e ottobre, e  2 a febbraio, come noi solo la Campania.

Sembra,  da sette mesi, che non riesca a proporre altro; panacea di tutti i mali? la DaD;  barriera contro il “Male”? la DaD.

Come non pensare ad una sua  strumentalizzazione?  Nei primi mesi la DaD  per le Scuole Superiori è servita a mascherare la totale impreparazione e disorganizzazione dei trasporti  e poi l’incapacità di monitorare e prevenire gli eventuali contagi in ambito scolastico attraverso il ricorso sistematico ai tamponi.

Ma non finisce qui: due giorni fa, di fronte alla decisione del Governo che impone la ripresa della didattica in presenza per Infanzia, Primaria e Prima media, Emiliano ha chiesto di essere inserito nelle chat dei genitori – uno di quei “luoghi” virtuali di cui bisognerebbe  chiedere la “chiusura” – per avere un confronto diretto con loro.

“Potreste costituire gruppi di famiglie per estendere questa consultazione? Siete autorizzati a inserirmi nei gruppi per gestire meglio il dialogo”.

E’ difficile interpretare una decisione del genere! Forse una crisi di panico se ieri ha dichiarato: ”Prego tutti i cittadini di non chiedere continuamente ‘più controlli’ perché i controlli non sono in grado di farli o comunque non li vogliono fare. Vi prego di autogestirvi”.

E quanto lo preoccupi la posizione del governo centrale lo rivela un altro suo passaggio:

“Che succede a quelle famiglie che, per tutelare se stesse, preferiscono la Dad piuttosto che le lezioni in presenza? C’è un diritto tutelato dalla Costituzione e il governo ne dovrà tenere conto. In Puglia – ha concluso Emiliano – il numero di genitori infettati dai figli è abbastanza consistente”

Bisogna riconoscere che è un capolavoro di politichese……Emiliano invoca la Costituzione per tutelare le famiglie, quella stessa Costituzione che ha ignorato obbligando gli alunni più grandi a casa per 5 mesi…..Ma sa Emiliano quanti ragazzi non riescono a collegarsi in modo sistematico? Quanti non sono supportati da connessioni stabili? Sa a quanti ha di fatto negato il diritto allo studio anche in quei mesi in cui le altre Regioni hanno ”aperto” le scuole? Si è mai fatto inserire nelle chat di tutte le famiglie che non “possono” volere la DaD? Sa quanto sia stata di nocumento agli alunni del primo anno delle scuole superiori? Sa Quanti di loro si sono persi, nonostante le scuole abbiano fornito strumenti e sim? Sa quanti non riescono proprio a concentrarsi? Sa quanto sia difficile, in un regime sistematico di DaD, per un ragazzo di 14 o 15 anni seguire ogni giorno 5 ore di lezione e approcciarsi a docenti nuove e nuove discipline? Sa quanto ne stiano soffrendo i caratteri introversi?  Si è mai preoccupato di sapere, ha mai chiesto tutto questo a noi docenti, ai Presidi? il danno sarà gravissimo e lo pagheremo tutti!

Ed è un “capolavoro” quel “il numero di genitori infettati dai figli è abbastanza consistente”…..Abbastanza, cioè non tantissimi e nemmeno tanti e nemmeno parecchi i genitori “infettati” dai figli che però ovviamente si sono “contagiati” a scuola e dove se no?

Eppure i contagi dopo cinque mesi di DaD sono fuori controllo…I conti non tornano proprio. Ma nonostante l’evidenza di tutto questo Emiliano tuona sottolineando che la Francia ha chiuso le scuole! La Francia le ha chiuse, dopo un lungo periodo, adesso e solo per tre settimane. In Francia si sono persi 41 giorni di scuola a fronte dei 150 della Puglia…..Quando si dice solo una parte della verità o quando di essa si ha paura!

317 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!