Ultime notizie
Lo minacciano con un coltello e gli rubano l’auto. La mala imperversa in città
Furto d'auto con minaccia

Lo minacciano con un coltello e gli rubano l’auto. La mala imperversa in città

Ennesimo furto d’auto con minaccia al proprietario. Cittadini indignati e preoccupati

Conversano – Non si esaurisce l’ondata delinquenziale in città. C’è da segnalare un ulteriore furto d’auto avvenuto in pieno centro. E’ stata rubata un’auto, una Mercedes, di un  giovane minacciato da più malviventi. E’ successo tre giorni fa a Conversano ed è solo uno degli episodi che ormai stanno preoccupando e minacciando la pace sociale. “La gente ha paura“, è questa la frase ricorrente che ormai circola prepotentemente in ogni parte del paese ormai stufo di non poter più vivere serenamente.
Accanto alle preoccupazioni dei cittadini, le reazioni delle forze politiche. Il Partito Socialista qualche giorno fa aveva diramato un comunicato in cui sottolineava la situazione difficile dal punto di vista della sicurezza (https://www.oggiconversano.it/2021/01/31/per-i-socialisti-conversano-sicurezza-dei-cittadini-non-nellagenda-dellamministrazione-comunale/).
A prendere posizione questa volta è stato il movimento Conversano Bene Comune. Con una nota a firma della segretaria Chiara Candela: “Cos’altro deve succedere perché il sindaco Lovascio assuma l’iniziativa di chiedere con urgenza al Prefetto di Bari, dott.ssa Bellomo, e al sindaco di Bari Città Metropolitana, Antonio Decaro, una convocazione urgente del Comitato Provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza??

Cos’altro deve succedere perché il sindaco chieda alla Questura di Bari servizi straordinari di controllo del territorio?
- Auto che bruciano in zone centrali il sabato pomeriggio,
- Auto che bruciano nel cuore di una gelida notte di coprifuoco, danneggiando abitazioni e attività commerciali vicine,
- Fuochi d’artificio che celebrano i domiciliari o i permessi premio concessi a pluricondannati,
- Furti d’auto all’ordine del giorno (in un caso di questa settimana pare anche con pistola in pugno),  
- Inseguimento e sparatoria nelle strade cittadine e in pieno giorno,
- Il centro storico con poche luci e poche voci rischia di diventare comodo scenario per attività di spaccio.
Tutto questo solo per ricordare quello che sta accadendo in questo ultimo mese …. crediamo che il limite (illusorio e ipocrita) del vandalismo e dell’ inciviltà è stato superato da un pezzo; tutto questo non è spiegabile con la disperazione delle molte “vittime sociali ed economiche” di questa pandemia, TUTTO QUESTO È CRIMINALITÀ, è il disegno di chi sta “segnando il territorio” e minacciando l’incolumità e la serenità dei cittadini e dei lavoratori di Conversano.
È un’atmosfera che non abbiamo mai vissuto con queste dimensioni … cos’altro deve ancora succedere per far smettere il sindaco di dire che “è tutto sotto controllo”, tenendo sullo sfondo, se non ignorando, le sempre maggiori difficoltà di famiglie e attività economiche?
 

 

6673 Visite
pubblicit-assicurazione

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>