Ultime notizie
Conversano tra le 700 città d’Italia ad aver aderito alla Festa della Musica del 21 giugno

Conversano tra le 700 città d’Italia ad aver aderito alla Festa della Musica del 21 giugno

Otto gli eventi previsti in strade e piazze a partire dalle 20,00

Conversano – Su impulso dell’associazione dei ristoratori e con la partecipazione e il patrocinio della pubblica amministrazione, il 21 giugno a Conversano saranno ben otto gli eventi musicali che si svolgeranno in piazze, scalinate, strade del centro storico. La musica sarà la protagonista assoluta con una serie di proposte musicali originali, il tutto a partire dalle 20,00 di venerdì 21 giugno. Molta attesa per il cantautore conversanese Vito Solfrizzo (foto in basso) che si esibirà su Largo cattedrale alle 21,00.

Accade che il 21 giugno del 1982 in Francia musicisti di ogni genere invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei. Quello fu solo l’inizio, dal 1985 in poi la Festa della Musica si sparse in tutto il globo.
Quest’anno per la prima volta la Città di Conversano è tra le 700 città in Italia che prendono parte a questa iniziativa con una serie di eventi musicali sparsi per tutto il nostro centro storico. Lasciatevi catturare dalle bellezze del nostro paese accompagnati dalle note di questi fantastici artisti.

PROGRAMMA

Scalinata di San Benedetto – SWING 39
La musica briosa dei SWING 39 prevede un repertorio di swing manouche – denominato anche gipsy jazz – che vede come suo massimo esponente il chitarrista belga Django Reinhardt. Lo stile è europeo, legato ai walzer musette, alla tradizione zingara, e fa largo uso dei classici dello swing degli anni ‘30 e ‘40. Sonorità coinvolgenti, di immediato impatto, scandite dal “boom chick”, tipico accento ritmico dello swing gitano manouche. I musicisti che lo compongono, provenienti da diverse esperienze musicali, hanno tutti in comune una grande passione per il jazz.

P.zza Conciliazione – Soballera
I Soballera (tradotto dal dialetto ostunese, significa “sopra all’aia”) da oltre dieci anni, animano con le loro tarantelle, tammurriate, canzoni d’amore, ritmi e balli sanguigni, festival di musica popolare (Radicazioni, Cantinando, Taratatatà, Irno folk Festival, Suoni della Murgia, Ragnatela Folk Festival, Li Ucci Festival), feste di piazza, sagre e manifestazioni di strada. L’impegno nell’ambito della canzone popolare ha, inoltre, avuto una consacrazione con la scrittura di brani di protesta (“Pizzica avvelenata”, un manifesto No Triv) e la rielaborazione originale di canti e filastrocche tradizionali appulo-lucane.

Corso Domenico Morea – Punz.it
Punz nasce dalla mente di Antonello Gentile, dj, tecnico e regista radiofonico, il quale, durante la sua lunga carriera, si rende conto delle difficoltà incontrate da chi pensi di organizzare una festa; pertanto decide di mettere a disposizione le sue competenze e la sua professionalità in un progetto che agevoli l’utente, sollevandolo dagli oneri organizzativi, ed allo stesso tempo favorisca lo sviluppo economico sul territorio fornendo una vetrina importante a professionisti ed aziende del settore.

Largo Cattedrale – Amanhecer
Un viaggio tra poesia e musica con Vito Lopriore, Pippo Lombardo e Roberta Marchese.

Largo Cattedrale – Vito Solfrizzo
Cantautore, paroliere e polistrumentista (Conversano, classe 1988). Muove i primi passi nel mondo musicale nel 2003, affacciandosi al canto e alla chitarra acustica.
Da sempre appassionato di “Rock” in tutte le sue sfaccettature.
Nel 2006 scrive le prime canzoni che suonerà con i “The Tracks”, pubblicando un disco autoprodotto nel 2011 dal titolo “Ultimo Quarto”, seguito da un tour.
Nel 2012 pubblica un EP con la band “Lorian”.
Nel 2016, dopo varie esperienze in altre band locali, decide di intraprendere la carriera solista registrando alcuni dei molti brani in archivio da anni; così nel 2017 pubblica l’album d’esordio, intitolato “Nove”, molto apprezzato da pubblico e critica, seguito dai videoclip dei brani: “Il sole d’inverno”, “Chi non muore” e “Sei l’unica“. Un’album che racconta tutta la fase adolescenziale dell’artista fra: storie d’amore, fine degli studi ed esperienze lavorative in un’Italia fronteggiata dalla crisi. Solfrizzo dedica molta attenzione alla melodia vocale, mantenendo però, una base strumentale decisamente Rock per ogni brano.
Nel novembre dello stesso anno partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani arrivando ad un passo dall’atto finale.
Nel 2019 pubblica il secondo disco intitolato “La terra dei Re”. Un album dove vengono trattati diversi argomenti molto delicati tra cui: precariato, inganno talent show, politica incompetente, riflessioni e viaggi interiori.

P.zza XX Settembre – Rolling Herbs
Raggae band dal repertorio che abbraccia i classici del rock rivisitati, passando da Peter Tosh a Bob Marley.

P.zza Cesare Battisti – Jana B. Band Acoustic Duo
La JANA B. BAND vede coinvolti 2 amici musicisti legati dalla passione per la musica di derivazione afro-americana, in senso più ampio. Il duetto propone un repertorio molto vasto che abbraccia i classici del Soul e del Rhythm ‘n’ Blues, passando per le vie del Rock, del Rock ‘n’ Roll, contaminandosi con tutti quei generi che condividono una comune radice: il Blues.
Una interpretazione personale e “calda” di grandi canzoni del passato e presente, che rispecchia i gusti e le inclinazioni artistiche dei componenti: il plettro deciso di Stefano (chitarra) e la preziosa e potente performance rockblues di Graziana (voce) si completano per un risultato di pura energia e coinvolgimento.

Scalinata del Vicciarolo – Rob & the Zed Daimon
È una band nata nel settembre 2018 da un’idea di Rob Esposito, che è tra gli artisti pugliesi più noti e capaci di interpretare a 360° lo stile e le sonorità di generi musicali a cavallo tra i 50’ e i 60’ che hanno reso celebri grandi artisti come Ray Charles, Elvis Presley, Gene Vincent, Eddie Cochran, Jerry Lee lewis, Chuck Berry e tanti altri. Parliamo del Rhythm ’n’ blues e del Rock’n’roll già presenti nel repertorio di Rob Esposito nei primi anni ’80 quando leader della formazione “Blue Devils” girava l’Italia sulle note dello shake. Accompagnato da diversi musicisti nel corso del tempo, condivide il palco con artisti afroamericani come Percy Strother, Kay Foster Jackson, Francine Reed è il più celebre Chuck Berry. Un connubio di quattro musicisti, con la voglia di far bene e anche divertirsi, hanno dato vita a questo progetto con un live act travolgente ed entusiasmante, grazie al portentoso groove della sezione ritmica di Dave e Lorenzo, contornato dalle selvagge note del sax di Claudio… È la magia del rock’n’roll!
La band è formata da:
Rob Esposito: chitarra, piano e voce
Lorenzo Zitoli: basso elettrico, contrabbasso
Dave D’introno: batteria
Claudio De Paola: sax

Vito Solfrizzo, cantautore di Conversano

Documenti allegati

839 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!