Ultime notizie
Piazza Carmine e via Matteotti, aperto il dibattito tra cittadini e amministrazione. Grande partecipazione al primo incontro
Un momento del primo incontro sulla ristrutturazione di Piazza A. Moro (Piazza Carmine) e via Matteotti

Piazza Carmine e via Matteotti, aperto il dibattito tra cittadini e amministrazione. Grande partecipazione al primo incontro

Cominciano a delinearsi le prime proposte

Conversano – E’ stato un incontro molto partecipato quello tenutosi in sala giunta venerdì 7 dicembre per l’avvio del percorso partecipato sul progetto di riqualificazione di piazza A. Moro (piazza Carmine) e via Matteotti. L’amministrazione comunale, infatti, ha deciso di partecipare al bando regionale che scade il 31 dicembre prossimo dedicato alla riqualificazione delle aree d’ingresso alle zone storiche e turistiche. Il sindaco Pasquale Loiacono, introducendo i lavori, ha parlato della necessità di ridare dignità a dei luoghi che pur essendo parte del tessuto urbano del centro del paese sono stati lasciati all’incuria. E, continuando, ha prospettato uno stretto legame tra la riqualificazione di quei luoghi e la memoria legata a chi ha combattuto per le libertà. Ha citato le denominazioni delle vie a cominciare da Di Vagno, Matteotti, Aldo Moro, parco della rimembranza, piazza della Resistenza, in una sorta di possibile percorso della memoria: “la riqualificazione di uno spazio pubblico si deve sempre legare alla sua storia e a quello che potrebbe significare per le nuove generazioni
E’ toccato poi all’assessore ai Lavori Pubblici Tania Fanigliuolo dare dei cenni storici su piazza Carmine, porta Carmine, via Di Vagno, via Matteotti. Un’introduzione storica dei luoghi che è servita al dibattito, coordinato dal direttore dell’area Lavori Pubblici del Comune di Conversano ing. Massimo D’Adamo.
Il confronto e gli interventi di tecnici, commercianti, cittadini, abitanti del Casalnuovo e in altre parti della città, durato tre ore, ha fissato alcune cose: la riqualificazione di Piazza Carmine è una necessità impellente sulla quale c’è un accordo sostanziale; per quanto riguarda via Matteotti le valutazioni e le proposte sono molteplici essendo stata quella strada oggetto di stravolgimento qualche anno fa; tutti concordano con la necessità di dotarsi di un piano della mobilità sostenibile (PUMS) che possa dare alla città un’idea coordinata di mobilità. Su quest’ultima tesi l’amministrazione comunale ha comunicato di aver stanziato 35mila euro nell’ultima variazione di bilancio per affidare l’incarico a tecnici esperti al fine di redigere il PUMS.
Infine, ma non per ultimo, l’amministrazione ha comunicato di voler classificare via Matteotti come “Zona 30″ per limitare la velocità essendo un’arteria essenziale per il traffico veicolare , pedonale e ciclistico.
I tecnici dell’associazione AGIRE di Conversano, hanno manifestato l’intenzione, in tempi brevissimi, di offrire spunti e idee per il progetto definitivo/esecutivo da presentare entro il 31 di dicembre di quest’anno.
I tempi sono stretti e, per questo, i prossimi appuntamenti con i cittadini sono fissati sempre in sala giunta, lunedì 10 dicembre alle 18,30 e venerdì 14 dicembre alle 15,30.

633 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!