Ultime notizie
Abbruzzi in Consiglio Comunale chiede un pranzo all’imprenditore a cui sta per votare un provvedimento. Il sindaco lo gela e prende le distanze
Il consigliere comunale Lorenzo Abbruzzi

Abbruzzi in Consiglio Comunale chiede un pranzo all’imprenditore a cui sta per votare un provvedimento. Il sindaco lo gela e prende le distanze

Incredibile episodio durante i lavori dell’assise comunale

Conversano – Che qualcuno avesse preso il proprio impegno istituzionale come una sorta di passatempo e dopolavoro lo si era capito da tempo. Ma il consigliere comunale Lorenzo Abbruzzi è andato ben oltre con una performance che potrebbe essere definita una ragazzata degna di un bar dello sport con battute al seguito.  Durante i lavori consiliari di ieri giovedì 22 novembre si discuteva di un punto all’ordine del giorno riguardante una deroga per un cambio di destinazione d’uso per un imprenditore operante nell’ambito della ristorazione e ricettività. Il Consiglio si stava esprimendo favorevolmente al fine di approvare un provvedimento. Compreso il consigliere Abbruzzi che prendendo la parola ha dichiarato: “Anche il mio voto sarà favorevole perché bisogna dare un segnale…credo che il minimo che l’imprenditore possa fare non appena sarà tutto pronto sarà una cena per tutto il Consiglio“.  Accompagnata dai sorrisi di qualcuno presente in sala consiliare e dal gelo di gran parte del Consiglio Comunale incredulo rispetto a tale affermazione. E’ stato il sindaco Pasquale Loiacono a voler prendere la parola ricordando ad Abbruzzi che la massima assise comunale merita il rispetto a cominciare da quello degli stessi consiglieri: “Consigliere Abbruzzi, qui si svolge un ruolo importante improntato alla correttezza. Se lei gradirà la cena la riceverà a titolo personale perché questo Consiglio Comunale non riceve cene da nessuno“. Un intervento, quello del sindaco, ritenuto opportuno dai più in un momento di disprezzo delle istituzioni da parte di alcuni stessi consiglieri. Abbruzzi ha cercato di rimediare parlando di scherzo ma la frittata ormai era fatta.
Il provvedimento é stato approvato all’unanimità.

1518 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!