Ultime notizie
E l’avv. Lovascio crede ancora di essere il Sindaco di Conversano
Il post su facebook apparso il 7 gennaio 2018

E l’avv. Lovascio crede ancora di essere il Sindaco di Conversano

Gira una fake news su facebook con la scritta “Sindaco di Conversano”

Conversano – Numerosissime segnalazioni ci sono arrivate in redazione circa l’uso che l’avv. Lovascio, l’ex sindaco che abbandonò la sua carica il 14 settembre scorso consegnando al commissario prefettizio le chiavi della città, continua a fare di una carica che non è più nella sua disponibilità ormai da mesi. Effettivamente, da un’analisi accurata dei post dell’avv. Lovascio emerge chiaramente la questione. Il suo sito riporta ancora la scritta, come si può notare dalla foto di copertina, con la dicitura “Sindaco di Conversano”. Una fake news come se ne vedono tante sulla rete e che, nelle intenzioni dell’avvocato forse potrebbe indurre molti a pensare che Conversano abbia ancora un rappresentante eletto dal popolo. Purtroppo la realtà è diversa e vede la nostra città versare da anni in condizioni a dir poco preoccupanti ma, soprattutto, abbandonata a se stessa (basterebbe guardare lo stato delle strade urbane ed extraurbane oppure dell’illuminazione pubblica) e lasciata deperire per calcoli puramente elettorali degli ex amministratori. Che non disdegnano comunque di occupare spazi nelle iniziative pubbliche: dai presepi (la notizia di oggi 7 gennaio 2018 che appare in copertina è infatti riferita al presepe organizzato dalla Parrocchia del Carmine e tenutosi nel monastero di San Cosma) alla festività della Befana in associazioni di ogni tipo. In tempi di fake news appropriarsi di una carica non ricoperta potrebbe non essere solo un mero errore o una dimenticanza ma, ancora una volta, un puro calcolo.

26696036_10213382425307644_1223902943_o

938 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!