Ultime notizie
Si riuniscono in assemblea gli agricoltori sul piede di guerra per il costo dell’acqua

Si riuniscono in assemblea gli agricoltori sul piede di guerra per il costo dell’acqua

Dal 1 aprile un metro cubo costerà 75 centesimi e non più 45

Conversano – Giovedì 9 marzo alle 18,00 in sala consiliare si terrà l’assemblea degli agricoltori stufi di pagare l’acqua sempre di più a fronte di un servizio di manutenzione dei pozzi e delle condotte pari a zero. Sotto accusa l’ARIF (l’agenza regionale per le attività irrigue e forestali) che ha deciso di limitare, tra l’altro, ad alcune ore del giorno il servizio irriguo. L’assemblea di giovedì 9 marzo sarà il momento per definire la linea di comportamento degli agricoltori e delle categorie che li rappresentano in vista di un più che possibile sit in sotto la sede dell’ARIF a Bari.
Oltre alle condotte obsolete che creano spreco di acqua e danni economici a tutti noi – lamentano le associazioni – in questo periodo di esigenza di irrigazione per le colture di ortaggi, patate e frutta, l’ARIF ha disposto la limitazione del servizio irriguo a determinate ore del giorno, impedendo in questo modo di irrigare se non giungono prenotazioni per almeno tre ore nei giorni dispari e sei ore nei giorni pari, con esclusione del sabato e domenica“.  Un disservizio vero e proprio secondo il parere di chi in campagna ci va ogni giorno. Problemi strutturali, di servizio e di gestione. Ma l’ARIF si difende parlando comunque di “tariffe politiche e delle direttive europee che impongono la tendenza al pareggio tra costi e prezzi praticati all’utenza“.

849 Visite

Un commento

  1. Lupo Vito

    Scusate chi pagherà tutt’e quelle panda che girano per le strade di campagna e nn solo con marchio arif con 2 o 3 persone messe dal grande NIKI a girar girar…e mo paghi. .e i tubi che restano da riparar…più panda che tubi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!