Ultime notizie
Esonerato mister Colucci, Norba Calcio in autogestione
L'ex mister della Norba Calcio, Donato Colucci

Esonerato mister Colucci, Norba Calcio in autogestione

La decisione presa dopo la sonante sconfitta inflittale nel derby dalla US Conversano per 5 a 2

Conversano – Acque agitate in casa della Norba Calcio. Dopo la sonora sconfitta inflittale dalla US Conversano, alla sua prima meritata vittoria in campionato dopo 25 gare (22 sconfitte; 2 pareggi; 1 vittoria) con il sonante risultato, espugnando il “P. Lorusso”, di 5 a 2, la società ha esonerato il tecnico Donato Colucci.
Un esonero inevitabile dettato, non solo per il derby perso con l’ultima della classe, dall’impietoso score statistico, ovvero mister Colucci ha inanellato, con quella di domenica scorsa, sei sconfitte consecutive.
Sconfitte che hanno fatto precipitare la Norba Calcio, con i suoi 30 punti, a ridosso della zona play out che, a inizio stagione, non era considerata il traguardo da raggiungere per il Presidente Mario Benedetto e per il DS Paolo Lovecchio.
La cronaca post partita racconta di nervi a fior di pelle tra i giocatori. Spogliatoio bollente per la figura rimediata in campo e anche per le scelte tecniche adottate da mister Colucci. Su tutte, così raccontano fonti attendibili, la decisione di sostituire Ventura e lasciare in campo, nel ruolo di centrocampista!, Fortunato ingaggiato a inizio stagione come portiere.
Andato via il tecnico Colucci, impossibilitati a ingaggiare un nuovo tecnico per le esigue finanze societarie, la squadra è in autogestione. Una autogestione tecnica, una novità forse non assoluta in prima categoria, che avrà il non facile compito di chiudere il campionato in maniera dignitosa.
Sette giornate di campionato in cui i giocatori devono dimostrare senso di responsabilità, ovvero evitare ammonizioni che si traducono in squalifiche e che, dulcis in fundo, decimano una rosa già di per sé risicata.
Domenica la Norba Calcio affronterà in trasferta il Palagiano che, con i suoi 23 punti, è in piena zona play out e che cercherà, ovviamente, di far suo l’incontro.
Ai giocatori spetta di dimostrare il loro attaccamento alla maglia, ai colori societari.

748 Visite

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Aiutaci a crescere!
Seguici per essere sempre il primo a sapere le notizie!